Addestramento alla lettiera del tuo gatto

7 Febbraio 2020by Sebastian Faltoni0
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2020/02/lettiera-scatola-gatto1.jpg
Tempo di Lettura: 8 minuti

Contrariamente al mito popolare, il gatto non è nato usando
una lettiera. È stato disegnato in quel modo! I gatti non vengono in questo
mondo sapendo come usare una lettiera: una scatola di plastica colorata
riempita con ghiaia di argilla sterilizzata. I gatti imparano cosa è e dove
usare il bagno dalla loro mamma a circa 4 settimane di età. L’apprendimento può
avvenire così rapidamente che l’osservatore occasionale può non essere
consapevole del fatto che siano state impartite istruzioni attive.

Essere custodi

Un custode deve presentare il concetto di lettiera ai gattini orfani. Altrimenti, sceglieranno casualmente un punto e imprimeranno sulla trama (asciugamani di stoffa, palline di polvere, moquette, ecc.) i loro bisogni.
Un gattino dovrebbe essere posizionato nella lettiera al
risveglio e dopo i pasti e il gioco vigoroso. Le sue zampe anteriori possono
essere trascinate attraverso la lettiera per simulare scavare e coprire. La
maggior parte dei gattini prende presto il posto e usa con successo la lettiera.
Il trucco è assicurarsi che sia l’unico punto utilizzato dal gattino. Un
gattino senza sorveglianza può facilmente perdere la traccia della scatola e
utilizzare invece ciò che è vicino quando la natura chiama.

Randagi e gatti selvatici

Se i gattini nascono all’aperto, la mamma può designare un
ciuffo di foglie o un terreno soffice come bagno. I gatti selvatici e randagi
di recente allevamento potrebbero dover essere attivamente addestrati per
utilizzare una scatola piena di granelli di argilla, soprattutto se sono stati
abituati a qualcos’altro. Mentre alcuni randagi prendono rapidamente piede,
altri no. Prova una lettiera di sabbia a grana fine piuttosto che argilla a
trama di ghiaia. In alcuni casi, potrebbe essere necessario iniziare con la
sostanza a cui il gatto è abituato (suolo, sabbia, giornali, ecc.) E fare il
cambio gradualmente per un periodo di molte settimane.

gatto lettiera

Manternerla pulita

Pulisci i solidi fuori dalla lettiera ogni giorno, e cambia completamente i rifiuti e lava la scatola tutte le volte che è necessario per mantenerla pulita e asciutta. Ricorda, un gatto che viveva all’aperto aveva molti siti tra cui scegliere. Una scatola sporca spingerà il gatto lontano dalla scatola e in un punto più pulito e più asciutto (il retro dell’armadio). Se il gatto rifiuta di usare la scatola in qualsiasi momento, torna all’ultima fase in cui ha avuto successo.

È sterilizzata … è sterilizzato?

I gatti sessualmente maturi usano l’urina e le feci per
contrassegnare il territorio. Se il tuo gatto ha più di 6 mesi, dovrebbe essere
sterilizzato o castrato. I gatti maschi vengono sterilizzati e le femmine
sterilizzate. Questa è una procedura chirurgica relativamente semplice che
viene eseguita su un gatto anestetizzato da un veterinario. Contatta il
veterinario per ottenere maggiori informazioni. Un gatto non sterilizzato che
non usa la lettiera è molto difficile da addestrare perché il suo comportamento
è influenzato dagli ormoni.

Spruzzatura … Che cos’è e perché?

L’urina viene fatta contro il muro o lungo il lato del
divano? In tal caso, il gatto non sta urinando fuori dalla sua lettiera – sta
spruzzando. Quando un gatto si accovaccia, sta svuotando la vescica per
sbarazzarsi dei rifiuti corporei. Un gatto non si accovaccia quando spruzza. Si
alza con la coda dritta e manda lateralmente un flusso di urina. Colpisce il
muro e scende sul pavimento. Non è chiaro se l’irrorazione rivendichi il
territorio o avverta i trasgressori di stare lontani, ma è chiaro che
l’irrorazione non ha nulla a che fare con il dover andare in bagno.
La spruzzatura accompagna comunemente lo stress. Sebbene sia
maschi che femmine spruzzino, i maschi tendono a farlo più frequentemente. I
maschi non sterilizzati lo fanno quasi sempre. La buona notizia è che se un
maschio non sterilizzato ha appena iniziato a spruzzare, molto spesso la sua
sterilizzazione lo interromperà. Sfortunatamente, se al gatto è stato permesso
di spruzzare per un po ‘di tempo, come nel caso di molti gatti, la
sterilizzazione potrebbe non risolvere il problema. In tal caso, potrebbe
essere necessario collaborare con un consulente professionale per correggere il
problema.

Lettiera pulita … gatto pulito

I gatti spesso si rifiutano di usare la lettiera se non viene
pulita. Per alcuni gatti, questo significa pulire la lettiera dopo ogni
utilizzo. Per altri, una volta al giorno è più che sufficiente. Se un gatto
pensa che la scatola sia sporca, può usare l’area circostante (tappeti,
lavandini o vasche), specialmente se disperde i rifiuti attorno ad essa.

È davvero addestrato alla lettiera?

Alcuni gatti possono orientarsi verso la posizione della
scatola. Potresti pensare che un gatto sia addestrato ad usare una scatola
quando è davvero addestrato ad usare lo spazio in cui hai posizionato la
scatola. In questo caso, il gatto continuerà ad eliminare dove si trovava la
scatola. Se devi cambiare la posizione di una scatola, sposta la scatola di
qualche metro ogni giorno fino a raggiungere la nuova posizione. Se ti sei
trasferito in una nuova casa, mostra attivamente al gatto dove si trova la
scatola dopo che ha mangiato, quando si sveglia da un pisolino e a volte quando
sai che deve andare in bagno.
Cambiare la trama della lettiera (argilla, trucioli o
giornali) o passare a una lettiera profumata può far andare un gatto altrove.
Il ritorno alla precedente di solito risolve il problema. La modifica delle
dimensioni o del tipo di scatola (coperta / scoperta) può anche inviare il
gatto altrove. Dopotutto, non è quello che il suo bagno sembra, sente e odora!

Usa la lettiera … a volte!

Ora veniamo ai gatti che sono addestrati ma hanno incidenti.
Il gatto ha mai usato la scatola in modo affidabile per un certo periodo di
tempo? Ha incidenti una volta alla settimana, una volta al mese o una volta
all’anno? Un gatto che ha frequenti incidenti non è addestrato. In effetti, sta
dimostrando di non sapere che c’è solo un posto per eliminare i bisogni: la scatola!
Usa una stretta supervisione o confinamento per addestrare il
gatto a usare la scatola e solo la scatola. Tutte le aree precedentemente sporche
devono essere pulite e trattate con un prodotto che neutralizza gli odori. Se
l’area non ha odore o sembra il vecchio bagno, il gatto avrà meno probabilità
di tornare. Se lo vedi annusare o grattare in un’area proibita, dirigilo
delicatamente ma con fermezza verso la lettiera. Se il gatto ha incidenti rari
o prevedibili (“lo fa sempre quando torno dalle vacanze”), potrebbe
essere un segno di stress.

Non urlare … Puliscila!

Non colpire o diventare aggressivo con il tuo gatto per non
aver usato la lettiera. Punirlo dopo l’atto non gli insegnerà a usare la
scatola quando “deve andare”. Gridare, rimproverare in generale
serviranno solo a danneggiare la tua relazione con il tuo gatto. Gli
insegneranno a stare attento a te perché sei un essere umano imprevedibile e
spaventoso.
È importante pulire accuratamente un’area sporca con un
detergente a base di enzimi che non solo eliminerà la macchia, ma rimuoverà
l’odore. Non usare mai ammoniaca o prodotti a base di ammoniaca per pulire
perché attireranno il gatto nella zona. Seguire attentamente le istruzioni
sulla confezione e accertarsi di utilizzare il prodotto più adatto al proprio
tipo di lavoro (punti asciutti, nuovi punti, punti precedentemente puliti,
ecc.).
I tappeti e l’imbottitura di tappeti spesso sporchi possono
emettere un odore simile all’ammoniaca. In questo caso, i detergenti per enzimi
potrebbero non funzionare, quindi potrebbe essere necessario rimuovere
l’imbottitura e sostituirla.

È dispetto? No, è stress

Lo stress ambientale ha un impatto sui gatti di casa. Gli
studi indicano che esiste un’alta correlazione tra lo stress in corso e lo
sporco domestico. I gatti sono individuali come le persone. Alcuni sono audaci,
estroversi e avventurosi, quindi resilienti e tolleranti. Altri sono timidi, e
quindi scivolano da una stanza all’altra e scappano da estranei. La maggior
parte dei gatti prospera sulla prevedibilità di una routine quotidiana. La
crisi personale, un nuovo membro della famiglia (coniuge / bambino) e il
rinnovamento sono eventi significativi dal punto di vista felino.

Ansia

la cena (un gruppo di estranei rumorosi dappertutto), andare via per il fine settimana (isolamento, cambio di routine e / o caregiver) o far entrare l’idraulico per riparare il lavandino (trasgressore) può causare al gatto ansia. Prenditi il tempo per imparare chi è il tuo gatto e come puoi soddisfare al meglio le sue esigenze e ridurre al minimo lo stress. Quando possibile, isolare un gatto sensibile da eventi stressanti. Crea un posto tranquillo per lui e mettilo a riposare laggiù durante una grande festa o un rinnovamento. Inoltre, prepara il gatto con largo anticipo di un cambio di routine. Chiedi alla cat sitter di dargli da mangiare più volte prima di partire in vacanza.

Stress

Affrontare situazioni stressanti può essere molto difficile
per un gatto. Il gatto può continuare a evitare la lettiera e / o urinare su
oggetti personali come la biancheria da letto, i vestiti e la sedia preferita
in presenza di stress irrisolto, in corso e / o crescente. Questo non vuol dire
che è necessario eliminare l’elemento stressante, ma alterare la percezione del
gatto attraverso la socializzazione e / o la desensibilizzazione. Prendi in considerazione
l’idea di lavorare con un consulente per il comportamento professionale

La famiglia multi-gatto

I gatti hanno una gerarchia sociale che include non solo
ruoli dominanti e subordinati. La struttura della gerarchia dipende completamente
dalle personalità individuali dei gatti coinvolti. I gatti emarginati
nascondono la maggior parte del tempo o trascorrono le loro giornate nei punti
più alti a cui hanno accesso. Altri gatti possono attaccarli regolarmente, ma
raramente reagiranno. Lo stress continuo all’interno di una famiglia con più
gatti può spingere uno o più gatti a spruzzare (contrassegnare il territorio) o
urinare e defecare fuori dalla scatola. Se la presenza di un nuovo gatto sta
causando la contaminazione della casa da parte di un gatto esistente, confina
il nuovo arrivato e fai ogni tentativo per mantenere la vita del primo
inquilino il più stabile possibile. Altre soluzioni ai problemi in una famiglia
multi-gatto includono più lettiere collocate in spazi separati e creando più
“posti per gatti” con più livelli (tiragraffi con nascondigli e / o
vedette, scaffali con moquette, ecc.).

Riqualificazione … Può essere aiutato?

Il primo passo verso la ricerca di una soluzione è quello di
escludere eventuali problemi di salute (vermi, cistite, malattie intestinali,
ecc.) Facendo esaminare attentamente il gatto da un veterinario. Una volta
stabilito che il gatto è in buona salute, può iniziare l’allenamento.
Il metodo di scelta è una combinazione di confinamento e
libertà controllata. Il gatto avvia il programma in isolamento. La maggior
parte dei gatti si comporta bene in piccole stanze. I bagni sono consigliati poiché in genere hanno pavimenti in piastrelle non assorbenti e offrono privacy. Poiché è essenziale che le persone utilizzino il bagno regolarmente, il gatto non viene mai isolato per un lungo periodo di tempo. Oltre alle necessarie soste, dovresti trovare il tempo per tre o quattro sessioni di 20 minuti con il gatto. Gioca, governa, parla e / o dai da mangiare durante le sessioni. Metti un letto per gatti e alcuni giocattoli nella stanza. Ricorda di posizionare il letto e tutte le ciotole nell’angolo più lontano dalla lettiera.
È necessario posizionare alcuni gatti in un’area più piccola
di una stanza per imparare a usare una lettiera. Dai da mangiare al gatto due
pasti al giorno, lasciando il cibo a terra per circa 20 minuti. Tieni un diario
e assicurati di notare quando il gatto usa la lettiera. Quando il gatto usa da solo la lettiera da due settimane, puoi iniziare a permettergli di accedere ad altre stanze della casa una alla volta. Osserva il gatto da lontano. Assicurati che non sia caduto in preda a vecchie abitudini. Il momento migliore per lasciarlo vagare è subito dopo aver usato la lettiera. Assicurati di riportarlo in isolamento prima del suo prossimo “pit stop”. Non lasciare il gatto fuori quando non sei a casa. Solo quando osservi il gatto che ritorna in modo affidabile nella lettiera da solo, puoi iniziare a ridurre la supervisione.

Attenti al cibo

Non lasciare il cibo fuori tutto il giorno. Il rosicchiare costante aumenta le possibilità di un movimento intestinale fuori luogo. Il gatto non dovrebbe essere in grado di urinare o defecare al di fuori della lettiera senza essere osservato e diretto verso di esso, il gatto deve essere osservato attentamente e incoraggiato a usare la lettiera. La coerenza è tutto!
La complessità del comportamento del gatto diventa abbastanza
evidente quando si tratta di un gatto che non usa in modo affidabile la sua
lettiera. Le soluzioni richiedono spesso pazienza e sempre coerenza. Sii
sensibile alle esigenze del tuo gatto. Il tuo investimento di tempo e
attenzione di qualità sarà ben ricompensato.

Leggi anche: una nuova legge per la diseguaglianza

Risorse: https://www.longmonthumane.org

 


Questo articolo è stato pubblicato il 7/02/2020 09:53

Sebastian Faltoni

Senior developer, pet blogger, amante dei gatti: ne ho due uno tolto dalla strada l'altro da un gattile. Cat sitter da sempre per gli amici. Creatore de Iltuogatto.it by NukedBit

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tempo di Lettura: 8 minuti
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/12/il-tuo-gatto-2.png
@ 2019 All Right Reserved.
VAT. IT03759401205
Social