Home Salute e Benessere Allergia al pelo del gatto: sintomi e rimedi

Allergia al pelo del gatto: sintomi e rimedi

by Anna Pazzaglia
allergia al pelo del gatto

Allergia al pelo del gatto: sintomi e rimedi? Quasi un terzo degli americani con allergie è allergico a cani e gatti. E il doppio delle persone ha allergie ai gatti rispetto alle allergie del cane.
Individuare la causa delle allergie può essere difficile quando un animale vive in casa. Questo perché le case contengono altri allergeni, come gli acari della polvere, che potrebbero causare sintomi simili. È importante vedere un allergologo per confermare un’allergia agli animali domestici.
Può essere difficile ammettere che il gatto che ami sta causando problemi di salute. Molte persone scelgono di sopportare i sintomi piuttosto che sbarazzarsi del proprio animale domestico. Se sei determinato a convivere con Fluffy, puoi prendere provvedimenti per ridurre al minimo i sintomi della tua allergia.
Continua a leggere per conoscere i segni delle allergie ai gatti e cosa puoi fare per prevenirli.

Le cause

La genetica sembra avere un ruolo nello sviluppo delle allergie, il che significa che hai maggiori probabilità di sperimentarle se hai familiari che sono anche allergici.
Allergia al pelo del gatto: sintomi e rimedi? Il tuo sistema immunitario produce anticorpi per combattere le sostanze che potrebbero danneggiare il tuo corpo, come batteri e virus. In una persona che ha allergie, il sistema immunitario scambia un allergene per qualcosa di dannoso e inizia a produrre anticorpi per combatterlo. Questo è ciò che provoca sintomi allergici come prurito, naso che cola, eruzioni cutanee e asma. In caso di allergie ai gatti, gli allergeni possono provenire dal pelo del tuo gatto (pelle morta), pelliccia, saliva e persino dalle loro urine. L’inalazione di peli di animali domestici o il contatto con questi allergeni può provocare una reazione allergica. Le particelle di allergene dell’animale domestico possono essere trasportate sui vestiti, circolare nell’aria, sistemarsi in mobili e biancheria da letto e rimanere indietro nell’ambiente trasportando particelle di polvere.

allergia al pelo del gatto

Sintomi

Non devi possedere un gatto per essere esposto all’allergene. Questo perché può viaggiare sui vestiti delle persone. Le allergie ai gatti potrebbero non comparire per diversi giorni se la sensibilità o i livelli di allergene sono bassi. I segni comuni di allergia ai gatti di solito seguono poco dopo il contatto con peli di gatto, saliva o urina. L’allergene gatto che oltre il 90 percento delle persone con allergie ai gatti che reagiscono proviene dalla saliva e dalla pelle del gatto. Si trova in livelli più alti sui gatti maschi e viene trasferito sulla pelliccia di un gatto durante la toelettatura. L’allergene può causare gonfiore e prurito delle membrane intorno agli occhi e al naso, di solito portando a infiammazione degli occhi e naso chiuso. Alcune persone possono sviluppare un’eruzione cutanea su viso, collo o parte superiore del torace in risposta all’allergene.

Altri sintomi

L’affaticamento è comune nelle allergie non trattate, così come una tosse in corso a causa del gocciolamento postnasale. Ma sintomi come febbre, brividi, nausea o vomito devono essere considerati correlati a una malattia piuttosto che alle allergie.
Se sei allergico al gatto e gli allergeni del gatto entrano nei polmoni, gli allergeni possono combinarsi con anticorpi e causare sintomi. Questi possono includere difficoltà respiratorie, tosse e respiro sibilante. Le allergie ai gatti possono causare un attacco acuto di asma e possono essere un fattore scatenante per l’asma cronico. Fino al 30% delle persone con asma può avere un attacco grave quando viene a contatto con un gatto. Dovresti parlare con il tuo medico di un piano di trattamento se i sintomi diventano fastidiosi o fastidiosi.

allergia al pelo del gatto

Come vengono diagnosticate le allergie ai gatti

Allergia al pelo del gatto: sintomi e rimedi? Esistono due modi per verificare l’eventuale presenza di allergie, anche per i gatti: test cutanei e esami del sangue. Esistono due tipi di test sulle allergie cutanee. Un test cutaneo e un test cutaneo intradermico. Entrambi i test danno risultati rapidi e tendono a costare meno degli esami del sangue. Alcuni farmaci possono interferire con i test cutanei, quindi parla con il tuo medico di quale test è meglio per te. Il test cutaneo viene solitamente eseguito da un allergologo a causa della possibilità di reazioni gravi durante il test.

Test di puntura della pelle allergica

Questo test viene eseguito nello studio del medico in modo che possano osservare qualsiasi reazione. Usando un ago pulito, il medico pungerà la superficie della pelle (di solito sull’avambraccio o sulla schiena) e depositerà una piccola quantità di allergene. Probabilmente verrai testato per diversi allergeni contemporaneamente. Ti verrà anche pizzicato la pelle con una soluzione di controllo che non ha allergeni. Il medico può numerare ogni puntura per identificare l’allergene.
In circa 15-20 minuti, il sito di puntura della pelle può diventare rosso o gonfio. Questa reazione conferma un’allergia a quella sostanza. Un’allergia al gatto positiva di solito provoca un ponfo rosso e pruriginoso. Questi effetti spiacevoli scompaiono generalmente 30 minuti dopo il test.

Test cutanei intradermici

Questo test viene eseguito anche nello studio del medico in modo che possano osservare qualsiasi reazione.
Eventuali allergeni possono essere iniettati sotto la pelle dell’avambraccio o del braccio. Un test intradermico è considerato più sensibile per rilevare un’allergia rispetto a un test di puntura della pelle, il che significa che può essere migliore nel mostrare un risultato positivo quando esiste un’allergia. Non può anche avere più falsi positivi rispetto al test di puntura della pelle. Ciò significa che crea una reazione cutanea quando non c’è allergia.
Entrambi i test cutanei hanno un ruolo nei test allergologici. Il medico spiegherà quale metodo di test è il migliore per te.

Esame del sangue

Allergia al pelo del gatto: sintomi e rimedi? Alcune persone non possono eseguire test cutanei, spesso a causa di una condizione della pelle esistente o della loro età. In caso di bambini il medico ordinerà un esame del sangue. Il sangue verrà prelevato presso l’ufficio del medico o in un laboratorio e quindi inviato per il test. Il sangue verrà quindi esaminato alla ricerca di anticorpi contro allergeni comuni, come il pelo di gatto. I risultati richiedono più tempo, ma non vi è alcun rischio di una reazione allergica durante un esame del sangue.

You may also like

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accetta e Continua Approfondisci

Privacy & Cookies Policy