Come crescono i tuoi gattini appena nati in 6 settimane

29 Aprile 2020by Sebastian Faltoni0
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2020/04/gattini-che-crescono.jpg
Tempo di Lettura: 5 minuti
Le prime sei settimane sono importantissime nella vita di un gatto e faranno molto nel determinare la sua personalità e il suo carattere per il resto della vita. Dal punto di vista della salute, questo periodo è anche estremamente importante per il gattino in via di sviluppo, poiché i gattini molto giovani sono sensibili a una serie di minacce, come le pulci e le infezioni delle vie respiratorie superiori.

La crescita

I gattini probabilmente non cresceranno mai più alla notevole velocità che ottengono durante questo periodo e vedere i cambiamenti nel loro sviluppo di settimana in settimana è un’esperienza incredibile. Scopri la loro prima settimana:

Settimana 1: trasformazione alimentare

Il gattino appena nato pesa molto poco e si adatta facilmente al palmo della tua mano. Il cordone ombelicale cadrà entro due o tre giorni, ma i suoi occhi non saranno ancora aperti. I gattini sono molto indifesi a questa età, ma la gatta madre istintivamente conosce i loro bisogni. Li nutre, li tiene vicini per il calore e li bagna con la sua lingua ruvida, che stimola anche la loro digestione e li aiuta a urinare e defecare. Le madri sono molto protettive nei confronti dei loro piccoli e li sposteranno in un’altra posizione se gli umani si intromettono troppo nel nido.

All’inizio

A condizione che la madre sia stata vaccinata o abbia un’immunità naturale, i cuccioli riceveranno questa stessa immunità per le prime 24-48 ore attraverso il suo colostro. I neonati pesano in media 100 gr alla nascita e possono raddoppiare il loro peso entro la fine della prima settimana. Sono semplicemente piccole fabbriche di trasformazione alimentare a questo punto e le loro uniche attività sono l’assistenza infermieristica, il sonno e il passaggio dei rifiuti. A questa età c’è ben poca interazione sociale, oltre a competere per il loro capezzolo preferito ed ad impastare.

Alimentazione

La regola empirica per quanto riguarda la quantità di alimenti per cuccioli giovani è di otto cc di formula per 100 gr di peso corporeo al giorno. Aumenterai gradualmente la quantità di formula per ogni poppata e diminuirai il numero di poppate. Un centimetro cubo (cc) è uguale a un millilitro (ml). Un’oncia equivale a 30 cc o ml. Di quanto cibo hanno bisogno i tuoi gattini?

Settimana 2: crescita e sviluppo

Il tuo gattino sta continuando la sua crescita ad un ritmo sorprendente, di almeno 10 grammi al giorno. La mamma gatta dovrebbe essere alimentata con un cibo per gatti in scatola di qualità per aiutare a ricostituire i nutrienti che perde durante l’allattamento. Più tardi, i cuccioli verranno introdotti allo stesso cibo.
I loro occhi inizieranno ad aprirsi e saranno completamente aperti da nove a 14 giorni. Gli occhi di tutti i gattini sono blu e rimarranno così per diverse settimane. All’inizio la loro visione sarà offuscata e le loro pupille non si dilateranno contraendosi  prontamente, quindi dovrebbero essere tenute lontano da luci intense.
L’olfatto del gattino si sta sviluppando e cercherà la sua tettarella preferita dal profumo. Diventerà sempre più consapevole dei suoi compagni di lettiera man mano che i suoi sensi si svilupperanno.

Settimana 3: la consapevolezza si sta sviluppando

I canali uditivi saranno completamente aperti e il loro senso dell’udito invece sarà ancora in via di sviluppo. Tuttavia, i gattini possono sorprendersi quando sentono suoni forti. Le loro orecchie possono essere completamente erette da questa età. Il loro colore degli occhi potrebbe iniziare a cambiare, dal blu condiviso da tutti i gattini alla tonalità dell’adulto. Il loro senso dell’olfatto sarà ben sviluppato. Il loro sistema digestivo si sta sviluppando. La mamma gatta continuerà a pulirli fino a quando non impareranno le abilità di cura.
Non essere sorpreso se sentire i gattini iniziano a fare le fusa in questa giovane età. I denti da latte inizieranno ora a entrare e la mamma gatta inizierà a pensare allo svezzamento.

Settimana 4: in piedi e traballare

I gattini inizieranno a stare in piedi tra la terza e la quarta settimana e proveranno a camminare, anche se i loro primi movimenti saranno molto traballanti. I loro corpi sono sproporzionati rispetto al loro stato adulto finale. Le piccole code sono molto corte e “a stecca” e le loro teste sono sproporzionatamente grandi per il loro corpo e le loro gambe. Tutto cambierà, però, quando inizieranno a muoversi.
Non essere sorpreso di vedere i gattini fuggire dalla loro area di nidificazione mentre cercano di espandere i loro orizzonti. Interagiranno anche di più con i loro compagni, fino al punto di formare “alleanze”, che possono o meno essere basate sul genere. I cuccioli continueranno ad essere allattati regolarmente. È importante continuare a nutrire la madre con alimenti di buona qualità, fintanto che allatta i cuccioli.

Settimana 5: avvio del processo di svezzamento

I gattini andranno in giro liberamente in questo momento e inizieranno a giocare con i loro fratelli. Svilupperanno un nuovo senso di indipendenza, anche se potrebbero non allontanarsi dalla madre o dai loro compagni di cucciolata. Sarà un ottimo momento per socializzare con gli umani.
I cuccioli possono essere introdotti al cibo in scatola in questo momento. Seleziona una marca di qualità di cibo per gatti con una fonte di carne nominata come primo ingrediente (il pollo è buono). Idealmente, dovrebbero ricevere lo stesso cibo per gattini dato alla mamma gatta, poiché i gattini accontenteranno e mangeranno rapidamente il cibo della mamma. Usa un piatto poco profondo e aspettati che le loro prime esperienze siano disordinate.
Sebbene la mamma gatta cercherà di svezzare i cuccioli, hanno comunque bisogno dell’esperienza infermieristica per soddisfare i loro bisogni di allattamento – almeno fino a quando non hanno 8 o 10 settimane, quando la madre li avrà svezzati gradualmente.

La lettiera

I gattini possono anche imparare le basi della lettiera ora. Hanno bisogno di una scatola più piccola e separata, che sarà di facile accesso e uscita. Una scatola di plastica poco profonda o un coperchio di una scatola da scarpe potrebbe funzionare per i principianti. Mentre i bambini umani sperimentano assaggiando tutto, anche i gattini fanno la loro parte. Evita la loro ingestione di sostanze nocive usando una lettiera naturale come quella fatta di pannocchie di mais, carta o trucioli di legno – non usare mai argilla ammuffita.

Settimana 6: socializzazione in pieno svolgimento

Le abilità di socializzazione continuano e non c’è dubbio che si tratta di gattini vivaci, attivi, che cresceranno troppo presto per essere gatti adulti. Possono correre, balzare e saltare, e possono intrattenere i loro osservatori umani all’infinito. Altrettanto velocemente possono addormentarsi (crescere è un duro lavoro), quindi fai attenzione a non stancarli.

La madre

I gattini seguiranno l’esempio della loro madre nella socializzazione con gli umani. Se ha una relazione confortevole con gli umani nella sua vita, lo saranno anche i suoi cuccioli. Tuttavia, se i cuccioli non sono abituati alla manipolazione umana entro sei settimane, potrebbe essere un processo lungo, lento, per addestrarli in un secondo momento, e un tale gatto potrebbe non essere mai un “gattuccio”.

Le zampette

I gattini dovrebbero imparare a questa età che le mani non sono per giocare – le mani sono per tenere, accarezzare e nutrire. Uno dei migliori “giocattoli” per insegnare questa lezione è una cannuccia di plastica. Puoi trascinarlo sul pavimento e guardare il gattino inseguirlo, quindi muoverlo un po ‘e lasciarlo saltare e “catturare”. Il piccolo può orgogliosamente pavoneggiarsi con il suo premio prima di sistemarsi per morderlo. Assicurati di sorvegliare il tuo gattino con la cannuccia, poiché non vuoi che ingerisca la plastica.

Quasi tempo di tornare a casa

Gattini ben socializzati e completamente svezzati potrebbero essere pronti per le loro nuove case per sempre tra solo un paio di settimane da adesso. Se hai aspettato che i cuccioli fossero abbastanza grandi per essere adottati, probabilmente a questo punto sarai piuttosto eccitato.
Pazienza, però. Ricorda, vale la pena aspettare e, in circostanze ideali, i cuccioli non sono pronti per l’adozione fino a quando non hanno tra le 7 e le 9 settimane.
Fonte: https://www.thesprucepets.com

Sebastian Faltoni

Senior developer, pet blogger, amante dei gatti: ne ho due uno tolto dalla strada l'altro da un gattile. Cat sitter da sempre per gli amici. Creatore de Iltuogatto.it by NukedBit

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tempo di Lettura: 5 minuti
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/12/il-tuo-gatto-2.png
@ 2019 All Right Reserved.
VAT. IT03759401205
Social

Nukedbit by Sebastian Faltoni - Via Andrea Costa 14 Imola Bologna (BO) P.IVA IT03759401205 - C.F. FLTSST83L05A390N - PEC. faltonisebastian@pec.it