Come fare amicizia con un gatto selvatico

6 Agosto 2019by Anna Pazzaglia0
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/08/gatti-selvaggi-3.jpg
Tempo di Lettura: 10 minuti

Come fare amicizia con un gatto selvatico? Ci sono molte ragioni per cui potresti voler ottenere la fiducia di un gatto selvatico, ma il processo non è facile come potresti pensare. Prima di procedere, dovresti essere consapevole dell’alta probabilità che il tuo amico felino non ti permetterà mai di toccarlo. Questi animali non si fidano rapidamente, quindi dovrai essere molto paziente per riuscire a legare con loro.

Il rapporto con il gatto selvatico.
Fase 1 – L’inizio di una storia d’amore

Ci sono molte ragioni per cui potresti voler ottenere la fiducia di un gatto selvatico, ma il processo non è facile come potresti pensare. Prima di procedere, dovresti essere consapevole dell’alta probabilità che il tuo amico felino non ti permetterà mai di toccarlo. come fare amicizia con un gatto selvatico? Questi animali non si fidano rapidamente, quindi dovrai essere molto paziente per riuscire a legare con loro.
 
Innanzitutto, chiariamo esattamente cosa intendiamo quando ci riferiamo ai gatti come “selvatici”. Questa designazione è spesso confusa con “randagio”, ma i due termini sono molto diversi. Un randagio è semplicemente un gatto domestico che si è separato dalla sua casa per una ragione o per l’altra.

Un gatto selvatico, al contrario, sembra proprio un gatto domestico, ma non ha avuto contatti umani. Il suo comportamento sarà simile a quello di un procione o altra fauna selvatica.

Come diventare amico di un gatto randagio?  A parte le differenze di comportamento, potresti essere in grado di identificare un gatto come animale domestico se vedi un colletto o un mantello ben curato. I gatti selvatici, d’altra parte, a volte possono essere identificati da un frammento di orecchio mancante. L’orecchio “a punta” indica che il gatto è stato sterilizzato o castrato da un gruppo di volontari, quindi rilasciato.

gatti randagi

Quindi come fare amicizia con un gatto selvatico? Prima di provare a fare amicizia con un gatto selvatico, assicurati di capire in cosa ti stai cacciando. Dovresti essere consapevole di alcuni potenziali problemi e rischi associati all’accoglienza di un animale selvatico nella tua proprietà.

Come diventare amico di un gatto randagio?

Proprio come qualsiasi animale selvatico, i gatti selvatici si difenderanno se messi all’angolo. Muoversi troppo rapidamente con uno di questi gatti potrebbe provocare graffi o morsi. Le ferite dei gatti vengono spesso infettate, da cui il termine “febbre da graffio di gatto”.

I gatti randagi e selvatici possono portare una malattia chiamata virus della leucemia felina. Questa malattia fatale non può essere rilevata dalla vista ed è contagiosa per i gatti non vaccinati.
I gatti selvatici possono anche diventare territoriali per la loro nuova ritirata e urinare, graffiare marcatori verticali o persino scacciare “intrusi” di conseguenza.

Ora che sei a conoscenza dei pericoli legati all’obbedire a un gatto selvatico, è tempo di mettersi al lavoro. Il primo passo è creare un luogo che sembrerà attraente per un amico felino. I gatti selvatici si concentrano sulla sopravvivenza, quindi cercheranno sicuramente cibo, acqua e riparo.

gatto randagio

Scegli un’area all’interno della tua proprietà che fungerà da luogo di ritrovo. Questo deve essere uno spazio silenzioso che puoi monitorare dall’interno della tua casa. Dovrai essere in grado di passare ore alla volta in questo posto, quindi comodi mobili da giardino o una sedia da campeggio sono un vantaggio. Qualunque sia l’oggetto, dovrebbe essere introdotto nell’area dall’inizio.

Inizia a lasciare cibo e acqua nella tua area designata mentre nessuno è a casa, almeno 50 piedi di distanza dalla porta (e dal posto che hai scelto), se possibile. Mentre il cibo per gatti secco farà spesso il trucco, potresti prendere in considerazione un cibo più profumato per attirare i gatti più rapidamente.

Alcuni dei preferiti di felini includono cibo per gatti in scatola, alimenti per bambini, tonno in scatola in olio, sardine e, naturalmente, erba gatta.
 
Una volta che il gatto sente l’odore del cibo e si rende conto che la costa è libera dai predatori, molto probabilmente passerà per un boccone. Questo metterà la tua casa “sulla mappa” e nella routine quotidiana di Kitty. Tieni presente che, lasciando il cibo incustodito, potresti attirare altri animali selvatici che potrebbero non essere così desiderabili.
Continua a lasciare cibo per il gatto per 3-4 giorni, permettendogli di abituarsi allo spazio senza interferenze umane.

Trascorso questo tempo, puoi aggiungerti all’equazione. Inizia a distribuire il cibo solo mentre sei a casa, ma dentro, in modo che il gatto possa annusarti.

Dopo aver permesso al gatto di mangiare con te dall’altra parte della porta per alcuni giorni, prova a fare lo stesso, ma con solo la porta dello schermo (tempo permettendo) che ti separa dal gatto. Se il gatto sembra accettare questa routine, è tempo di sedersi fuori mentre mangia.

gatto randagio per strada

Il rapporto con il gatto selvatico fase 2

Non essere sorpreso se il gatto non si presenta per il cibo in questo giorno, non è sicuro delle tue intenzioni e probabilmente sta guardando da lontano. La chiave è essere pazienti. Quindi come fare amicizia con un gatto selvatico? Trascorri qualche ora nell’area prescelta, facendo del tuo meglio per sembrare non minaccioso.

Ciò significa che dovresti essere tranquillo e silenzioso, anche se non vedi il gatto. È anche molto importante non andare a cercarlo a questo punto. Tutto quello che farai è spaventarlo.

Dopo alcuni giorni di questa routine, il tuo amico selvaggio dovrebbe guadagnare un po ‘di fiducia. Se si avvicina al cibo con te nella zona, stai facendo un ottimo lavoro! Se e quando il gatto si avvicinerà, dvrai continuare esattamente come prima, quasi come se non lo vedessi. Questo mostra al gatto che non sei una minaccia.

Per ciascuno di questi passaggi, devi sistemarti nel tuo spazio prima che arrivi il gatto e rimanere lì fino a quando non se ne va. Qualsiasi movimento può spaventare il tuo nuovo amico per sempre.

Dovresti avvicinare la ciotola ogni pochi giorni se sono stati accettati i progressi più recenti. Se il gatto smette di presentarsi o ha visibilmente paura, rallenta il processo fino a quando sembra a suo agio. Seguire questo schema fino a quando il gatto raggiunge circa 10 piedi dalla zona di seduta prescelta

gattini randagi

Se, in qualsiasi momento, non vedi il tuo amico felino per un paio di giorni, trattenere il cibo per un massimo di 48 ore può lasciarlo così disperato da darti un’altra possibilità. Non dovresti lasciarlo soffrire più la fame, né mai trattenere l’acqua, poiché ciò potrebbe far sì che Fluffy guardi altrove.

Una volta entrata nella routine di condivisione dello spazio con il gatto, il modo migliore per migliorare la relazione è comprendere il linguaggio del corpo. Ci sono molte risorse sulla comunicazione del gatto, focalizzate principalmente sul movimento di occhi, orecchie e coda.

Puoi anche provare a comunicare l’affidabilità al tuo compagno gattino battendogli le palpebre lentamente. Nel mondo dei gatti, questo è un modo per riconoscere un conoscente mentre si esprime che non si è una minaccia.
Una volta entrata nella routine di condivisione dello spazio con il gatto, il modo migliore per migliorare la relazione è comprendere il linguaggio del corpo.

Ci sono molte risorse sulla comunicazione del gatto, focalizzate principalmente sul movimento di occhi, orecchie e coda. Puoi anche provare a comunicare l’affidabilità al tuo compagno gattino battendogli le palpebre lentamente. Nel mondo dei gatti, questo è un modo per riconoscere un conoscente mentre si esprime che non si è una minaccia.

Molti gatti selvatici non permetteranno ai loro caregiver umani di avvicinarsi a loro, anche dopo mesi di compagnia. Ciò non significa che non condividano una relazione speciale. Puoi continuare a legare con il tuo amico selvaggio per anni a venire semplicemente godendo la reciproca compagnia. Alcuni gatti possono persino giocare con un puntatore laser: assicurati di non muoverti troppo velocemente!

Il legame con un gatto selvatico può essere estremamente gratificante. Guadagnare la fiducia di un animale selvatico è un onore che non molte persone hanno avuto la fortuna di sperimentare. Il processo può essere noioso e frustrante, ma con un’abbondanza di pazienza e comprensione, puoi farlo!

Addomesticare gattini selvatici: come fare amicizia con un gatto selvatico

I gatti selvatici sono gatti senza tetto, molti dei quali sono nati allo stato brado; altri sono animali domestici che sono stati abbandonati o si sono persi. Sono a tutti gli effetti animali selvatici.
Quei gatti randagi adulti che un tempo erano di proprietà, o gatti selvatici di temperamento tranquillo, a volte possono essere domati con pazienza.

Tuttavia, il gattino selvatico viene spesso facilmente domato se viene catturato abbastanza giovane. Considerando le vite brevi e misere che soffrono i gatti selvatici, quei gattini che possono essere domati e adottati dagli umani sono davvero fortunati.

Le mamme selvatiche di solito partoriscono in luoghi silenziosi e invisibili in cui i gattini non saranno visibili per diverse settimane. Senza alcun contatto umano, saranno totalmente selvaggi. Quando i gattini iniziano a scatenarsi e giocare, vengono prima notati dagli umani ma non vengono catturati facilmente. Potrebbero essere catturati in trappole e dovrebbero essere presi dalla madre a 4-6 settimane di età.

I cuccioli più vecchi possono anche essere catturati e domati, ma il processo diventa più lento e ha meno successo quanto più a lungo i cuccioli rimangono in natura. Non dovrebbero essere presi dalla madre prima che siano abbastanza grandi per essere svezzati a circa 4 settimane. I cuccioli presi troppo giovani sono vulnerabili alle malattie e potrebbero non sopravvivere. La madre gatta dovrebbe anche essere catturata e sterilizzata per evitare future cucciolate.

Il processo di addomesticamento dei gattini può richiedere da 2 a 6 settimane (più a lungo per alcuni gattini eccezionalmente sciatti) a seconda della loro età e stato di natura selvaggia. Gli individui possono differire notevolmente nel temperamento anche all’interno della stessa cucciolata.

Alcuni possono essere domati immediatamente e alcuni potrebbero richiedere parecchio tempo. Chiunque tenti di domare i cuccioli dovrebbe essere totalmente impegnato e paziente. Il processo di addomesticamento è sicuramente utile. Stai salvando vite e producendo affettuosi compagni d’amore.

I passaggi coinvolti nel processo di addomesticamento sono:

  • Contenimento (I) in una gabbia o trasportatore di animali domestici di grandi dimensioni
  • Manipolazione periodica e breve con un asciugamano protettivo
  • Contenimento (II) in una piccola stanza
  • Esposizione ad altri esseri umani

Vediamo come fare amicizia con un gatto selvatico

Step 1 – Contenimento I

Un gattino selvatico può sibilare e “sputare” contro gli umani. Di solito sono terrorizzati dagli umani. Il gattino che agisce di più feroce è solo il più spaventato, ma è in grado di darti un brutto graffio o morso e probabilmente cercherà di scappare se ne avessi la possibilità. Ricorda che per il gattino potresti essere un predatore; il gattino può pensare che stia combattendo per la sua vita.

Tutti i morsi sono seri. Se sei morso, consultare un medico e mettere in quarantena il gattino.
I cuccioli selvatici devono essere controllati da un veterinario e testati per le malattie contagiose per gli altri gatti prima di portarli a casa.

Tienili isolati dai tuoi gatti domestici, lavati le mani e indossa un grembiule (o cambia i vestiti tra le visite di manipolazione) per proteggere dalla diffusione della malattia dai gattini agli animali domestici o dagli animali domestici al gattino.
Se è stata utilizzata una trappola per catturare il gattino, trasferirlo in una gabbia o un trasportino abbastanza grande per una piccola lettiera e lettiera. Mettilo in una piccola stanza lontano da animali domestici e bambini. Fare attenzione a non consentire al gattino di scappare durante il processo di trasferimento.

Per i primi due giorni, non tentare di gestirlo. I cuccioli devono imparare a sentirsi al sicuro. Visitali spesso e parla con loro in silenzio, ma resisti al contatto. Muoviti sempre lentamente.
Cibo, acqua e biancheria da letto devono essere collocati nella gabbia o nel supporto. Molte gabbie e trasportatori hanno ciotole di cibo e acqua attaccate alle porte in modo da poter nutrire e innaffiare i gattini senza dover mettere la mano all’interno.

Se non si dispone di una gabbia o se il trasportatore è troppo piccolo per una vaschetta per i rifiuti, posizionare i gattini in una piccola stanza, come un bagno. Posiziona la lettiera nella stanza e lascia aperta la porta del trasportatore in modo che i cuccioli abbiano accesso alla cassetta.
Alcune persone usano indumenti consumati come biancheria da letto dei gattini per abituarli all’odore degli umani.

Step 2 – Manipolazione periodica

Dopo 2 giorni, seleziona il gattino meno aggressivo, posizionaci sopra un asciugamano e raccoglilo nell’asciugamano. Se il gattino rimane calmo, accarezzalo delicatamente sulla testa da dietro. Non avvicinarti mai di fronte. Una mano che arriva ai gattini li spaventa e ciò può farli sibilare o mordere.

Se il gattino rimane calmo, afferralo saldamente per la nuca, metti l’asciugamano in grembo e posizionalo sull’asciugamano. Accarezza il corpo del gattino mentre parla in toni morbidi e rassicuranti, quindi rilascia. Rendi breve questo primo contatto fisico.

Passa attraverso questo processo con ogni gattino. Dopo che tutti sono stati gestiti, dai loro un trattamento speciale. Gli alimenti per bambini o gli alimenti in scatola sono sempre ottimi per rompere il ghiaccio.

Ripeti questo processo il più frequentemente possibile.
Spazzolare con un pennello morbido per animali domestici imita l’azione della madre che governa i cuccioli e aiuterà il gattino a iniziare a trasferire a te il bisogno di amore dei genitori.

È anche estremamente importante per la salute dei cuccioli rimuovere le pulci il prima possibile. I gattini diventano anemici dall’infestazione da pulci e possono facilmente cadere preda di malattie in questa condizione. La pettinatura con un pettine per pulci aiuta.

Non guardare mai i gattini per periodi prolungati. Questo è un linguaggio del corpo aggressivo per i gatti. Distogli spesso gli occhi e abbassa spesso la testa per mostrare un comportamento sottomesso. Questo sarà meno minaccioso per i gattini.

Gioca con i gattini usando i giocattoli “kitty tease” (un piccolo pezzo di stoffa legato a una corda legata a un bastoncino) o giocattoli leggeri per gatti. Non lasciare il “gattino in giro” da solo con i gattini poiché i gattini inghiottono spesso lo spago. Questo può essere fatale.

Step 3 – Contenimento II come fare amicizia con un gatto selvatico

Entro una settimana i cuccioli avrebbero dovuto compiere notevoli progressi. Ogni gattino si svilupperà a una velocità diversa. Dovrebbero avere accesso alla stanza e possono essere collocati nella gabbia solo se necessario.

Se ce n’è uno che non sta diventando addomesticato, mettilo in una gabbia separata in un’altra stanza, lontano dagli altri. Ciò ti consentirà di lavorare con il bambino più frequentemente e aumenterà la sua dipendenza da un essere umano. Impedirà anche la perpetuazione della natura selvaggia nei compagni di lettiera.

Tutti i membri di alcune cucciolate devono essere isolati per non rafforzare la natura selvaggia nel gruppo.
Una grande stanza può sopraffare un gattino timido e causare maggiore paura. Le camere da letto possono essere un problema. Se i gattini si spaventano e vanno sotto il letto, può essere difficile farli uscire e stressanti se li costringi a uscire.

Sigilla eventuali angoli e fessure in cui i gattini spaventati possono entrare e diventare intrappolati o inaccessibili per te. I lavandini del bagno hanno spesso spazi tra la pedana e l’armadio abbastanza grandi per il gattino. Blocca l’accesso a dietro librerie e mobili pesanti dietro i quali il gattino può incastrarsi. Fai attenzione ai servizi igienici aperti e tutto ciò che potrebbe essere scalato e tirato giù sopra il gattino causando possibili lesioni. Proteggi i soprammobili vulnerabili, i vestiti e le piante (alcuni velenosi) dai gattini curiosi.

Step 4 – Esposizione e Posizionamento

Quando i cuccioli non rispondono più mordendosi e graffiando, incoraggia gli amici a gestirli il più spesso possibile. È molto importante che socializzino con altri umani. I gatti selvatici tendono a legarsi con un essere umano, quindi si adattano meglio a una nuova casa se sono socializzati con altri umani prima di essere adottati.

I gattini possono essere adottati a circa 8 settimane se domati e socializzati per l’uomo.
Durante lo screening di potenziali “genitori”, ricorda che il gattino farà del suo meglio se non ci sono bambini piccoli in casa. Tutto il lavoro svolto può essere facilmente distrutto dalla normale attività e dal rumore dei bambini. Questo è fondamentale da ricordare quando si posizionano i gattini per l’adozione.

La casa più adatta è un ambiente tranquillo, dove i cuccioli si sentiranno sicuri. La casa ideale è quella che manterrà il suo animale domestico in casa e porterà insieme 2 gattini (in realtà più facili da curare e più divertenti da guardare) o che avrà una casa con adulti durante il giorno.

Assicurati di informare la famiglia adottiva che il gattino deve essere sterilizzato. Questo può essere fatto già a 8 settimane di età.

Leggi anche: Come scegliere il miglior tiragraffi

Risorse: https://meowconnection.com/

Anna Pazzaglia

Laureata al DAMS, Master di secondo livello universitario in Pedagogia, blogger, scrittrice, educatrice, parte dei miei e-book sono su Amazon. Quello che più mi si addice è: "Professione Blogger. Crea, gestisci e lavora con il tuo blog".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tempo di Lettura: 10 minuti
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/12/il-tuo-gatto-2.png
@ 2019 All Right Reserved.
VAT. IT03759401205
Social

Nukedbit by Sebastian Faltoni - Via Andrea Costa 14 Imola Bologna (BO) P.IVA IT03759401205 - C.F. FLTSST83L05A390N - PEC. faltonisebastian@pec.it