Cosa mangerebbe un gatto in natura?

16 Marzo 2020by Anna Pazzaglia0
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2020/03/gatto-caccia-uccello1.jpg
Tempo di Lettura: 4 minuti

Il modo migliore per determinare la corretta alimentazione per un gatto domestico è quello di dare un’occhiata a ciò che i gatti normalmente mangia in natura.

un gatto e un topo

Come forse saprai, i topi non sono l’unica scelta di cibo per i gatti che vivono allo stato brado. Dopotutto, questo è ciò che i gatti tradizionalmente hanno consumato per decine di migliaia di anni prima che apparisse qualsiasi cibo per gatti commerciale, e sembra che i gatti abbiano prosperato con questa dieta “selvaggia”.

In questo articolo imparerai che tipo di animali mangiano i gatti in natura e cosa ci dicono queste abitudini sulla dieta dei gatti domestici.

La dieta di un gatto selvatico consiste in …

Gli alimenti più comuni per i gatti selvatici sono: piccoli roditori, come topi, toporagni, ratti e persino conigli o lepri;
piccoli uccelli, come passeri o pettirossi; insetti e rettili, come ragni, cavallette, lucertole e serpenti. Gli ultimi possono sembrare alquanto insignificante a prima vista, ma i gatti possono facilmente cacciare grandi quantità di questi insetti e rettili e la maggior parte di essi fornisce sostanze nutritive non disponibili altrove.

Inoltre, si dice che i gatti si nutrano di scoiattoli, donnole, pipistrelli, talpe e altri animali, compresi quelli che sono più grandi del gatto stesso. Tuttavia, ciò accade così raramente che non ci dà un’idea generale di ciò che i gatti mangiano in natura.

Si noti che non tutti i gatti mangiano le stesse cose, poiché la dieta di un gatto selvatico dipende da una varietà di fattori, come la disponibilità di prede, i cambiamenti stagionali, le abilità e le preferenze dei singoli gatti, la struttura sociale in cui il cast vive e anche il sesso di un gatto.

In generale, tuttavia, i gatti predano animali più piccoli di loro stessi e, in determinate situazioni, alcuni che sono solo leggermente più grandi.

I gatti cacciano raramente animali significativamente più grandi di loro. Gli studi dimostrano che il successo della caccia diminuisce gradualmente all’aumentare delle dimensioni della preda. Sembra logico per noi: gli animali più grandi sono più difficili da affrontare; gli animali più grandi tendono ad essere più intelligenti nell’evitare i gatti; gli animali più grandi rappresentano un pericolo maggiore per i gatti, portandoli a ritirarsi quando il loro piano di attacco non funziona.

Ecco alcune cose aggiuntive da notare:

I gatti selvatici non mangiano piante di alcun tipo. Non ci sono cereali (erano, di fatto, addomesticati per proteggere la conservazione dei cereali), né verdure, né frutta né insalata nella dieta di un gatto selvatico.

Che cosa significa questo per te? Il cibo del tuo gatto non dovrebbe contenere anche (o almeno una minima quantità) di materiali vegetali come riso, mais, piselli, patate e altre sostanze a base vegetale.

I gatti consumano l’intera preda, inclusi muscoli, organi, ossa, pelle e piume. Pertanto, per quanto lussuoso possa sembrare, nutrire solo un gatto di carne pura può essere dannoso quanto non fornire alcuna carne.

Ecco un compito per te: vai al negozio di animali più vicino e dai un’occhiata agli ingredienti elencati sulle etichette di varie marche di alimenti per gatti. Quanti contengono grano? Perché pensi che sia così, anche se la dieta di un gatto selvatico non include cereali?

Perché aggiungono grano al cibo per gatti?

Se dai un’occhiata alle etichette degli alimenti per gatti commerciali, noterai che la maggior parte di essi contiene ingredienti a base di cereali. Ancora di più, molti di loro avranno il grano elencato come ingrediente principale.

D’altra parte, se dai un’occhiata a una dieta naturale di un gatto, non troverai grano lì dentro. Affatto. Oltre a nessuna verdura, frutta, fieno o qualsiasi altro materiale vegetale. Ma perché aggiungono così tanto grano al cibo per gatti? E dovresti evitare il grano nel cibo per gatti?

Ci sono due ragioni principali per cui il grano viene aggiunto al cibo per gatti in quantità così elevate:

1. Il grano è più economico della carne. Quindi, per produrre più cibo per gatti allo stesso prezzo, i produttori devono aggiungere grano. La parte è, il gatto non richiede alcun grano. Affatto. Quindi, in generale, la quantità di cereali serve solo a fare peso. Se vedi un pacchetto jumbo di cibo secco e due volte più piccolo per lo stesso prezzo uno accanto all’altro, tu, a meno che tu non sia istruito nella nutrizione felina (stai diventando uno meglio istruito, in questo momento) è molto probabile che tu scelga il più grande uno. Si chiama marketing.

2. Il grano funge da legante tra altri ingredienti in caso di cibo secco. Se asciughi la carne, sarà difficile formulare la ricetta in modo che le crocchette non si sfaldino. I cereali, contenenti agenti leganti, come il glutine, sono adatti per questo compito. Quindi, per preparare cibo secco, il tuo gatto paga il prezzo della necessità di mangiare grano, un ingrediente che non è necessario per lui. E questo perché alla gente piace facile. Il cibo secco è facile, è facile da trasportare, facile da conservare, facile da nutrire. È facile. Sfortunatamente, questo è l’unico vantaggio del cibo secco. Tutto il resto è uno svantaggio rispetto al cibo umido.

Quindi, anche se i gatti non mangiano grano in condizioni naturali, sono costretti a farlo in un’era di cibo per gatti commerciale.

Fonte: https://www.pet-happy.com/
Leggi anche: Irresistibili ricette per gatti

Anna Pazzaglia

Laureata al DAMS, Master di secondo livello universitario in Pedagogia, blogger, scrittrice, educatrice, parte dei miei e-book sono su Amazon. Quello che più mi si addice è: "Professione Blogger. Crea, gestisci e lavora con il tuo blog".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tempo di Lettura: 4 minuti
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/12/il-tuo-gatto-2.png
@ 2019 All Right Reserved.
VAT. IT03759401205
Social

Nukedbit by Sebastian Faltoni - Via Andrea Costa 14 Imola Bologna (BO) P.IVA IT03759401205 - C.F. FLTSST83L05A390N - PEC. faltonisebastian@pec.it