Gatto di razza Exotic Shorthair

10 Ottobre 2019by Anna Pazzaglia0
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/10/Exotic-Shorthair-1.jpg
Tempo di Lettura: 2 minuti

La razza dell’Exotic Shorthair dà l’impressione di un gatto pesantemente disossato, ben bilanciato, con un’espressione dolce e linee morbide e rotonde. Gli occhi grandi e rotondi distanziati in una grande testa rotonda contribuiscono al look e all’espressione generali. Il cappotto spesso e morbido ammorbidisce le linee del gatto e accentua la rotondità nell’aspetto.

Personalità del gatto Exotic Shorthair

Mentre i persiani e i loro parenti hanno una personalità rilassata e pacata, gli il gatto Exotic Shorthair sono anche giocosi. A causa dell’influenza americana a pelo corto, si dice che gli Exotic Shorthair siano in qualche modo più vivaci dei persiani.

Indubbiamente, la personalità dell’Exotic Shorthair è, se non identica, molto simile a quella persiana: rilassata, leale, dolce e affettuosa. Vogliono essere coinvolti nella vita dei loro umani preferiti e li seguiranno tranquillamente da una stanza all’altra solo per vedere cosa stanno facendo.

Godono anche di abbracci e coccole e generano i loro umani con le fusa e le leccate di affetto fino a quando il folto cappotto li spinge via per rilassarsi sul linoleum della cucina o sui mattoni freddi del camino. A causa del mantello corto, i loro padroni possono passare più tempo a giocare con i loro esotici piuttosto che curarli.

Exotic Shorthair gatto di razza

La storia dell’Exotic Shorthair

Alla fine degli anni ’50, i fan americani degli American Shorthair, motivati ​​dalla popolarità del persiano, iniziarono segretamente a mescolare i persiani nelle loro linee di sangue americane Shorthair per migliorare il tipo di corpo e per introdurre il bellissimo e preferito colore persiano d’argento nell’americano. (A quel tempo e fino al 1965 gli American Shorthair erano conosciuti come Shorthair domestici.)

A causa di questa ibridazione, il disossamento dell’americano divenne più pesante, la testa più arrotondata e il naso più corto e il mantello più spesso e più lungo. Altri allevatori di American Shorthair, sconvolti dai cambiamenti che si verificano nella razza, sono decisi a non consentire agli americani che mostrassero segni di ibridazione.

Il rischio di sparizione

La razza di gatto Exotic Shorthair sarebbero potuti svanire nella storia della fantasia dei gatti se non fosse stato per gli sforzi del giudice CFA Jane Martinke, e l’Exotic Shorthair fu inizialmente accettato per lo status di campionato dal CFA nel 1967. Gli allevatori CFA furono quindi autorizzati a spostare il loro American Shorthair / Ibridi persiani nella nuova classificazione Exotic Shorthair.

Inizialmente, gli allevatori esotici usavano il birmano e il russo blues oltre agli American Shorthair per introdurre il gene dello shorthair. Quando la razza cominciò a guadagnare popolarità e quando il pool genetico si allargò, il CFA iniziò a limitare gli incroci. Nel 1987 il CFA ha chiuso l’Exotic Shorthair per ottenere outcross a corto raggio, lasciando il persiano come unico crosscross ammesso dal CFA. Nel 1971, il primo Exotic Shorthair raggiunse lo status di grande campione. Oggi l’Exotic Shorthair è uno dei più popolari peli corti di razza.

Leggi anche: Croccantini al tonno fatti in casa

Risorse: https://www.petfinder.com

Anna Pazzaglia

Laureata al DAMS, Master di secondo livello universitario in Pedagogia, blogger, scrittrice, educatrice, parte dei miei e-book sono su Amazon. Quello che più mi si addice è: "Professione Blogger. Crea, gestisci e lavora con il tuo blog".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tempo di Lettura: 2 minuti
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/12/il-tuo-gatto-2.png
@ 2019 All Right Reserved.
VAT. IT03759401205
Social

Nukedbit by Sebastian Faltoni - Via Andrea Costa 14 Imola Bologna (BO) P.IVA IT03759401205 - C.F. FLTSST83L05A390N - PEC. faltonisebastian@pec.it