Quanto spesso dai da mangiare al tuo gatto?

6 Aprile 2020by Anna Pazzaglia0
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2020/04/gatto-che-mangia-croccantini.jpg
Tempo di Lettura: 4 minuti
La quantità e la frequenza dei pasti dipende dall’età, dalla salute e dalle preferenze del gatto. Controlla il corridoio del cibo per animali domestici nel tuo supermercato locale e troverai decine di varietà di alimenti per attirare il tuo gatto.

Troppo o troppo poco?

Dai da mangiare al tuo gatto troppo poco o del tipo sbagliato di cibo e non manterrà una buona salute. Dargli da mangiare troppo e diventerà grasso. Ma puoi aiutare a far scendere il gatto sulla zampa giusta stabilendo routine di alimentazione regolari. Sebbene il cibo che dai da mangiare al tuo gatto dovrebbe essere completo ed equilibrato, la semplice risposta alla frequenza con cui dovresti dargli da mangiare è che non esiste una risposta semplice.

L’età fa la differenza

I gattini richiedono più cibo per chilo di peso corporeo per sostenere la loro crescita rispetto ai gatti adulti, e quindi dovrebbero essere nutriti più spesso durante il giorno. “La crescita dei cuccioli fino a sei mesi può richiedere tre pasti al giorno”, afferma Francis Kallfelz, DVM, Ph.D., bordo certificato dall’American College of Veterinary Nutrition e James Law professore di nutrizione presso il Cornell University College of Veterinary Medicine . “Dall’età di sei mesi alla maturità, la maggior parte dei gatti se la cava due volte al giorno”.

L’età adulta

Una volta che il gatto diventa adulto, a circa un anno, nella maggior parte dei casi è appropriato nutrirsi una o due volte al giorno. I gatti anziani, di età pari o superiore a sette anni, devono mantenere lo stesso regime alimentare. “Una volta che i gatti raggiungono l’età adulta, una volta al giorno l’alimentazione è buona fintanto che sono sani e non hanno problemi di malattia che suggeriscono un motivo per nutrirsi in modo diverso” afferma il dott. Kallfelz.

La salute del tuo gatto conta

Se il tuo gatto soffre di un problema di salute come il diabete, potresti doverlo nutrire in base a quando gli viene somministrata l’insulina, a seconda del tipo. “Parla con il tuo veterinario”, afferma il dott. Kallfelz.

Ipertiroidismo

Se il tuo gatto ha ipertiroidismo, potrebbe voler mangiare sempre. “Cura la malattia”, afferma il dott. Kallfelz. “Se si tratta di un problema trattabile, trattalo e dai da mangiare al tuo gatto normalmente.”

L’invecchiamento

Quando un gatto invecchia, i suoi denti possono andare male o può sviluppare malattie gengivali che possono rendere difficile la masticazione del cibo secco. “Se arrivano a quel punto, allora offri loro cibo in scatola o asciugali in una pepita più fine”, afferma il dott. Kallfelz. Puoi anche schiacciare l’asciutto e mescolarlo con acqua per facilitare la masticazione.

Miglior tipo di cibo?

Molti proprietari di gatti danno da mangiare solo cibo secco ai loro felini. “Il cibo secco va bene purché sia completo ed equilibrato”, afferma il Dr. Kallfelz. Il cibo secco può essere meno costoso del cibo per gatti in scatola e può rimanere più fresco più a lungo. I gatti che mangiano solo cibi secchi devono avere molta acqua fresca, specialmente se sono inclini a sviluppare blocchi del tratto urinario.

Acqua fresca

Per tutti i gatti è importante la disponibilità costante di acqua fresca e pulita. Il cibo per gatti in scatola è in genere circa dal 70 all’80% di acqua e può essere incrementato in aggiunta o al posto di secco. Alcuni gatti possono trovare il cibo in scatola più appetibile. Questi gatti possono consumare troppo se gli viene concesso libero accesso al cibo.

Croccantini

Naturalmente, ciò può verificarsi anche con alimenti secchi. “Il cibo con appetibilità media può essere preferibile”, afferma Dr Kallfelz. Se è estremamente appetibile, il gatto potrebbe avere maggiori probabilità di mangiare troppo. Se non è così appetibile, potrebbe avere meno probabilità di mangiare troppo.

Porzioni

Le porzioni super degli alimenti non sono solo un problema per le persone. Poiché le istruzioni per l’alimentazione delle etichette degli alimenti per animali domestici si basano sulle esigenze del gatto medio, potresti nutrirti più del necessario se le esigenze del tuo gatto sono inferiori alla media.

Cibo secco

Se dai da mangiare al tuo gatto cibo secco, puoi fornirglielo durante i pasti specifici in quantità misurate. Il cibo secco può anche essere integrato con una piccola quantità di cibo in scatola per rendere i pasti più appetibili. “Non c’è problema a mescolare i due tipi di cibo”, afferma il dott. Kallfelz. “Assicurati solo che le calorie siano ciò di cui il tuo gatto ha bisogno e non di più.”

Autocontrollo

L’alimentazione secca di cibo secco è accettabile per il gatto che esercita l’autocontrollo, ma ad alcuni gatti piace fare uno spuntino, e per loro, l’alimentazione esagerata può aggiungere fino a chili di troppo. “Se un gatto riesce a mantenere il suo peso, l’alimentazione a scelta libera va bene”, afferma il dott. Kallfelz. Anche il cibo secco lasciato fuori dal tuo gatto per essere nutrito gratuitamente deve essere fresco, quindi assicurati di fornire nuovo cibo ogni giorno.

Il controllo

Se l’alimentazione gratuita non funziona, devi controllare quanto mangiano. “Diversi piccoli pasti possono farli sentire meno affamati”, afferma il dott. Kallfelz. “Ma uno va bene dal punto di vista nutrizionale. “Ed ecco un suggerimento utile: se hai un gatto schizzinoso, cambiare cibo di tanto in tanto può aiutare a evitare che si agganci con una sola dieta.

Considera il tuo programma

La frequenza con cui dai da mangiare al tuo gatto può dipendere anche dal tuo programma. Le mattine possono essere frenetiche quando porti i bambini a scuola e te stesso al lavoro. In tali circostanze, nutrire il tuo gatto potrebbe essere più facile la sera quando sei più tranquillo e meno occupato. Se corri molto la sera, dai da mangiare al tuo gatto la mattina prima che tutti gli altri si alzino. Trova un programma adatto a te e al tuo gatto, quindi mantienilo coerente.

Cena separata

In una famiglia con più gatti, non tutti i gatti vengono automaticamente quando vengono chiamati per cena, rendendo potenzialmente difficile per alcuni ottenere cibo a meno che non venga lasciato fuori tutto il tempo. E altri gatti possono mangiare troppo quando il cibo è sempre disponibile. “Devi solo elaborare un piano”, afferma il dott. Kallfelz. Puoi dar loro da mangiare separatamente o in diverse parti della casa.
Fonte: https://www.vet.cornell.edu

Anna Pazzaglia

Laureata al DAMS, Master di secondo livello universitario in Pedagogia, blogger, scrittrice, educatrice, parte dei miei e-book sono su Amazon. Quello che più mi si addice è: "Professione Blogger. Crea, gestisci e lavora con il tuo blog".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tempo di Lettura: 4 minuti
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/12/il-tuo-gatto-2.png
@ 2019 All Right Reserved.
VAT. IT03759401205
Social

Nukedbit by Sebastian Faltoni - Via Andrea Costa 14 Imola Bologna (BO) P.IVA IT03759401205 - C.F. FLTSST83L05A390N - PEC. faltonisebastian@pec.it