Una nuova legge per la “disuguaglianza” in caso di incidenti?

31 Gennaio 2020by Anna Pazzaglia0
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2020/01/incidenti-microchip.jpg
Tempo di Lettura: 2 minuti
Al momento, i conducenti di auto sono tenuti a fermare e denunciare incidenti con un cavallo, un asino, un mulo, una pecora, un maiale, una capra o un cane ai sensi del Road Traffic Act 1988 in Inghilterra. I gatti non sono inclusi in questa legge. Ciò significa che quando i gatti vengono uccisi sulla strada, i conducenti non sono legalmente obbligati a informare l’autorità locale, quindi i proprietari possono trascorrere settimane senza sapere cosa è successo al loro amato animale domestico.

Il cambiamento

Battersea chiede che i gatti vengano trattati allo stesso modo dei cani e di altri animali domestici e che coloro che colpiscono un felino sulla strada debbano denunciarlo.
Dicono: “Al momento, se qualcuno colpisce un gatto con la propria auto non ha l’obbligo di fermarsi e denunciare l’incidente. Pensiamo che questa legge debba cambiare.
“Questo cambiamento porterebbe tranquillità ai proprietari di gatti e vedrebbe la legge trattare i gatti come gli altri animali.”
Secondo i dati di Highways England, si stima che 8.000 gatti vengano uccisi in incidenti stradali e lasciati non segnalati ogni anno nella sola Inghilterra.

Il microchip obbligatorio

Il Dipartimento per l’ambiente (Defra) ha già in programma di imporre il microchip obbligatorio per i gatti, per contribuire a ridurre il furto di animali domestici. Il Microchip obbligatorio sta arrivando per i gatti. Sir Roger Gale, deputato di North Thanet e membro della Conservative Animal Welfare Foundation, ha dichiarato: “Sono pienamente favorevole alla campagna di Battersea. Non conoscere e passare ore alla ricerca di un animale domestico scomparso e molto amato provoca grande angoscia.

Gli incidenti

“Gli animali devono essere microchippati in modo che il proprietario possa essere identificato e informato della morte”. Henry Smith, deputato, ha dichiarato: “Perdere un animale domestico è ovviamente sconvolgente, ma non conoscere il destino di un animale molto amato, come un gatto, non fa che aggravarlo.

La denuncia

“Come nel caso dei cani, penso che un guidatore che purtroppo investe un gatto dovrebbe essere obbligato a denunciarlo.”Il vice amministratore delegato di Battersea, Peter Laurie, ha dichiarato: “Questo è un curioso divario nella legge, ma che può essere facilmente risolto”.

Questo articolo è stato pubblicato il 31/01/2020 10:06

Anna Pazzaglia

Laureata al DAMS, Master di secondo livello universitario in Pedagogia, blogger, scrittrice, educatrice, parte dei miei e-book sono su Amazon. Quello che più mi si addice è: "Professione Blogger. Crea, gestisci e lavora con il tuo blog".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Tempo di Lettura: 2 minuti
https://iltuogatto.it/wp-content/uploads/2019/12/il-tuo-gatto-2.png
@ 2019 All Right Reserved.
VAT. IT03759401205
Social